LABOR

Il tuo lavoro è anche il mio

Chi è e cosa fa

la Consulente del Lavoro?

Vi racconto nel dettaglio la mia professione.

Potrebbe sembrare una domanda retorica, magari dalla risposta ovvia, ma inquadrare con precisione ed esattezza il mestiere della Consulente del Lavoro e raccontarvi nel dettaglio cosa faccio, credo invece sia molto utile e non così scontato. Anzi, penso sia un buon modo per coltivare positivamente il rapporto con i lettori di questo blog.

La Consulenza del Lavoro oltre la tecnica.
Innanzitutto, vorrei partire da una definizione non tecnica che trae ispirazione dal mio modo di raccontarmi: essere Consulenti del Lavoro vuol dire lavorare con le persone e per le persone. Significa occuparsi in prima istanza dei rapporti di lavoro affinché questi possano avviarsi, procedere, ed eventualmente anche concludersi, in modo efficiente e ottimale per tutte le parti in causa e qualsiasi cosa succeda nel corso del rapporto stesso. Nel sistema produttivo odierno, infatti, la gestione delle risorse umane rappresenta un asset strategico essenziale per la crescita delle imprese, e in particolare per quelle medio-piccole che caratterizzano il nostro territorio, la Sardegna. Gestire con efficacia questo aspetto, favorisce lo sviluppo dei processi economici di un’azienda, rendendo la Consulenza del Lavoro una materia che fa da snodo essenziale nella filiera costituita da imprese, lavoratori e istituzioni.

Una definizione chiara e semplice.
La Consulente del Lavoro è quella professionista che assiste i datori di lavoro nell’amministrazione del personale. Più nello specifico cura, per conto di aziende o privati, tutti gli adempimenti previsti dalla legge in tema di lavoro, previdenza ed assistenza sociale per i lavoratori dipendenti. Trova le soluzioni più opportune a fronte di eventuali problematiche relative all’inquadramento del personale, gestisce i rapporti e tutte le relazioni con l’Ispettorato del lavoro, l’INAIL, l’INPS, i Centri per l’impiego e i Sindacati.

La Consulenza del Lavoro: i servizi.
Nel corso dei rapporti tra aziende e personale, e in generale nell’assistenza ai datori di lavoro, le esigenze possono diventare tante e possono diversificarsi in modo anche importante. Oltre agli adempimenti appena descritti, quindi, cosa fa in più la Consulente del Lavoro? Vediamolo insieme.

  • Inquadramento dell’azienda e dei suoi dipendenti
  • Elaborazione paghe e contributi
  • Adempimenti previdenziali e assicurativi
  • Trasmissione delle dichiarazioni fiscali
  • Trasmissione online delle dimissioni dei dipendenti
  • Certificazione tributaria
  • Assistenza e rappresentanza dell’azienda in tribunale in caso di contenziosi con dipendenti o ex dipendenti
  • Assistenza e consulenza tecnica in materia di lavoro
  • Gestione delle risorse umane
  • Elabora piano di welfare
  • Consulenza pensionistica

La Consulenza del Lavoro: il mio studio.
I servizi appena elencati sono naturalmente una sintesi di ulteriori sottoservizi che la mia professione può offrire. Tra gli altri, il mio studio in particolare si occupa anche di assistere le imprese in un ambito a mio parere decisivo: bandi, finanziamenti e agevolazioni contributive. Cosa facciamo nello specifico?

  • Analisi delle esigenze dell’impresa
  • Ricerca e individuazione delle opportunità esistenti
  • Predisposizione di pratiche per l’accesso a bandi per incentivi in conto occupazione

Spero di avervi raccontato con chiarezza cosa fa una Consulente del Lavoro e quali sono i benefici che un’azienda può ottenere dai suoi servizi.

Al prossimo appuntamento.
Grazie per la lettura.

Stefania

Sei in cerca di un Consulente del Lavoro a Cagliari?

Se hai bisogno di aiuto nel definire l’assunzione di un dipendente, gestire le paghe o trovare nuove opportunità di finanziamento per la tua azienda, scrivimi.
Io o un mio collaboratore ti ricontatteremo al più presto per fissare un incontro.